Finiture per sopraelevati - Intec Sopraelevati

LA LIBERTA' E' DECISIVA
Specialmente nell’ambiente dove si vive o lavora. Quando la tecnologia evolve, lo fa sotto forma di collegamenti: reti informatiche, terminali video, connessioni con banche dati, telefoni e fax, impianti elettrici, idraulici e di climatizzazione.
Con i pavimenti sopraelevati InTec trovano la loro collocazione architettonica ideale: al di sotto di un sistema di pavimentazione tecnica sopraelevata composto da elementi modulari. Così gli allacciamenti sono rapidi e facilmente modificabili senza interventi murari. Il progettista può creare su misura lo spazio-ambiente senza vincoli. Così la libertà significa flessibilità.

INFO al  388.8515857   || PER PREVENTIVI  scrivere a info@intec-sopraelevati.com  ||  PER CATALOGHI  scrivere a cataloghi@intec-sopraelevati.com
Innovazione Tecnologica
Proponiamo due innovativi sistemi esclusivi:
GRENN , il primo pavimento sopraelevato per esterni, con finiture ceramiche e MONOTEC, sistema per interni che, grazie alla tecnologia del pannello bi-monolitico, vanta elevati requisiti tra cui la resistenza all'acqua.
InTec
INFO al  388.8515857   || PER PREVENTIVI  scrivere a info@intec-sopraelevati.com  ||  PER CATALOGHI  scrivere a cataloghi@intec-sopraelevati.com
LA LIBERTA' E' DECISIVA
Specialmente nell’ambiente dove si vive o lavora. Quando la tecnologia evolve, lo fa sotto forma di collegamenti: reti informatiche, terminali video, connessioni con banche dati, telefoni e fax, impianti elettrici, idraulici e di climatizzazione.
Con i pavimenti sopraelevati In.tec trovano la loro collocazione architettonica ideale: al di sotto di un sistema di pavimentazione tecnica sopraelevata composto da elementi modulari. Così gli allacciamenti sono rapidi e facilmente modificabili senza interventi murari. Il progettista può creare su misura lo spazio-ambiente senza vincoli.
Così la libertà significa flessibilità.
InTec
Vai ai contenuti
Pavimento sopraelevato
Le finiture
La finitura superiore è lo strato superficiale che riveste il panello ed ha funzione di completarlo dal punto di vista estetico in relazione alle esigenze dell’utenza o alla destinazione d’uso. E’ proprio grazie alla tipologia di finitura superficiale del pannello, mediante l‘utilizzo di un materiale piuttosto che un altro, che la pavimentazione raggiunge determinate caratteristiche meccaniche, chimiche, fisiche, di benessere e di sicurezza.
Le finiture superiori disponibili sono molte tra cui proponiamo laminato, PVC, gomma, linoleum, moquette, parquet, parquet intarziato, gres porcellanato, marmi e graniti naturali o ricomposti.
Laminato
Laminato (da ≥ 8 mm) ad alta pressione (HPL) costituito da strati di fibre cellulosiche impregnate con resine fenoliche termoindurenti con uno o più strati superficiali di carta decorativa impregnati di resine termoindurenti, legate insieme con un processo ad alta pressione.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 0,9 a 1,2
  • Peso specifico: Kg/dmc 1,45
  • Resistenza all'abrasione: Ac2-IP>1500
  • Reazione al fuoco: Bfl-s1
  • Resistenza elettrica (ohm): 1x10^9 - 1x10^11

PVC
Trattasi di un prodotto a base di cloruro di polivinile (P.V.C.) unito a pastificanti, stabilizzanti, cariche inerti e pigmenti colorati. Utilizzato soprattutto per uffici a traffico medio, possiede una buona resistenza agli acidi e facilità di pulizia. Può essere antistatico o conduttivo.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 2,0 a 4,0
  • Peso specifico: Kg/mq da 3.3 a 5,0
  • Reazione al fuoco: Bfl-s1
  • Resistenza elettrica (ohm): 1x10^9 - 1x10^11

Linoleum
Viene prodotto con materie prime naturali come olio di lino, resine di alberi, polveri di legno, polveri calcaree, pigmenti colorati, sughero, polveri di sughero e calandrato su un supporto di juta. É un prodotto ecologico, completamente biodegradabile, antistatico per natura e resistente allo sfregamento, al fuoco di sigaretta ed è stabile ai grassi ed agli oli. Trova applicazione in uffici e ambientazioni di traffico leggero o medio. Di base tutti i tipi di linoleum presentano inizialmente una colorazione "giallognola" che si nota maggiormente nelle tonalità azzurre, blu e verdi. L'ingiallimento è
di breve durata e scompare lentamente in seguito ad esposizione alla luce. Se si tratta di luce solare diretta l'azione è più rapida. Per avere un'idea più chiara di questo fenomeno basterà esporre un campione del materiale alla luce del giorno, per metà coperto. Si noterà che la colorazione giallognola scompare ed il colore risultante è quello definitivo.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 2,0 a 4,0
  • Peso specifico: Kg/mq da 2,4 a 4,7
  • Reazione al fuoco: Cfl-s1
  • Resistenza elettrica (ohm): 1x10^8 - 1x10^10

Gomma
Questo pavimento è costituito da due strati di gomma naturale e sintetica, cariche minerali e pigmenti colorati. Ideale per le pavimentazioni di grande passaggio e dove siano richieste buone caratteristiche igieniche, di facile manutenzione e lunga durata.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 2,0 a 4,0
  • Peso specifico: Kg/mq da 2,9 a 6,8
  • Reazione al fuoco: Bfl-s1
  • Resistenza elettrica (ohm): 1x10^6 - 1x10^12

Moquette
È costituita da fibre sintetiche a diametro diverso compattate per agugliatura continua ed accoppiate con strato di fondo portante (70% poliammide e 30% poliestere). La caratteristica peculiare della moquette è senza dubbio la fonoassorbenza, che per l'applicazione su pavimento sopraelevato riveste particolare importanza. Le tipologie consigliate, sono le agugliate in quanto più "tecniche" dei bouclé o similari. In questo ambito la soluzione autoposante, rappresenta una possibilità vantaggiosa per un ripristino nel tempo.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 6,5
  • Peso specifico: Kg/mq da 1,45
  • Reazione al fuoco: Bfl-s1
  • Resistenza elettrica (ohm): 1x10^6 - 1x10^10

Parquet
Per l’applicazione sui pavimenti sopraelevati, il parquet viene incollato o sui pannelli di conglomerato di legno o su quelli di solfato di calcio. Sono disponibili diverse essenze e geometrie. Tutti i parquet prefiniti hanno uno strato d’usura realizzato in fabbrica con speciali vernici trasparenti ad alta resistenza. Il legno è per eccellenza un materiale vivo e quindi soggetto a variazioni dimensionali e di colore (ossidazione) al variare delle condizioni ambientali. E’ importante mantenere un’umidità relativa in ambiente tra il 40% e il 60%, poichè al di fuori di questo campo la struttura del legno può subire delle deformazioni. Il parquet è particolarmente indicato per ambienti direzionali a traffico ridotto.  
Caratteristiche tecniche
  • Isolamento acustico: 10 dB
  • Reazione al fuoco: Cfl-s1
  • Impronta sfera da 10 mm di dimetro: 25-60 Nw/mmq

Gres porcellanato
Tecnologicamente avanzatissimo, il gres porcellanato è un unico impasto omogeneo, a superficie non smaltata, ottenuto per pressatura. Cotto fino ad incipiente vetrificazione dell'impasto, è costituito da argille additivate con silice e feldspati. Il risultato è un prodotto ceramico più forte e durevole del granito naturale e del marmo, caratterizzato da valori sia estetici che qualitativi eccezionali: massima durezza, resistenza all’urto, all’abrasione profonda, all’attacco chimico, al gelo e contraddistinto da un bassissimo assorbimento d’acqua. Inoltre il gres porcellanato presenta omogeneità cromatica e di composizione fra la superficie e l'interno, producendo effetti positivi sia sulle prestazioni che sulla durevolezza della superficie rivestita: la rimozione dello strato superficiale dovuta all’uso, infatti, fa affiorare una superficie identica alla precedente, senza conseguenze sulle caratteristiche
estetiche e funzionali del rivestimento. Infine, non trattiene macchie o aloni di alcun genere: qualunque tipo di sporco viene eliminato con operazioni di pulizia semplici e rapide. Le superfici possono essere naturali, semilucidate, lucidate o levigate, per particolari effetti estetici, o con scolpiture a rilievo, oppure “strutturate”, con un aspetto che ricorda la pietra naturale. Il gres porcellanato utilizzato per la copertura di pannelli modulari del pavimento sopraelevato è prodotto nei formati 30x30 e 60x60 cm.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 6,5 a 12
  • Peso: Kg/mq 20

Marmi e graniti ricomposti
Sono prodotti lapidei ricomposti industrialmente costituiti da frammenti di marmi e graniti naturali legati con resine poliestere aggiunte in tenore del 6-7 % in peso. Un processo di compressione sottovuoto e catalisi a caldo conferisce al manufatto caratteristiche di compattezza ed omogeneità.
Caratteristiche tecniche
  • Spessore: da mm 4,5 a 15
  • Peso: Kg/mq 9  -20 per ogni centimetro
  • Reazione al fuoco: Bfl-s1

Created da ratatuia
InTec
By Latini Costantino p.iva 14741021001  
Torna ai contenuti